CASO SEA WATCH: NAPOLI CAPITALE DELLA SOLIDARIETÀ

0
147

Riunione al Teatro Augusteo per tutti i cittadini che hanno risposto all’appello di solidarietà del comune per aiutare i migranti della Sea Watch

Sabato scorso, su invito del sindaco De Magistris, si sono riuniti al Teatro Augusteo tutti i cittadini di Napoli (napoletani e non) che hanno prontamente risposto all’appello del comune, che richiedeva aiuto per i migranti imbarcati sulla nave Sea Watch. Presenti all’evento anche rappresentanti del gruppo locale di Amnesty International.

Non solo aiuti economici, ma anche ospitalità, vestiti, cure mediche, interpretariato, mediazione culturale e tanto altro. Più di 5600 cittadini si sono schierati in prima persona, con le loro possibilità, per aiutare chi purtroppo è ancora in mare.

L’idea è quella di creare degli albi pubblici per smistare la richiesta di aiuto tra i vari servizi offerti, perché sono davvero tante le persone che hanno messo a disposizione sì beni materiali, ma anche conoscenza e quindi facoltà di intervenire concretamente anche solo per mettere a proprio agio chi qui arriva senza conoscere luoghi, lingua e avendo lasciato alle spalle probabilmente famiglia, lavoro e abitudini che non saranno più le stesse. Nessuno lascia la propria serenità quotidiana se non per vera necessità. Al via quindi la lotta per l’umanità della città di Napoli.