GRAN CAFFÈ GAMBRINUS: LA STORIA D’ITALIA AL CENTRO DI NAPOLI

0
157
Foto di fotocommunity.it

Lo storico caffè di Napoli, meta di artisti e intellettuali dal XIX secolo, non smette di attirare visitatori da ogni parte del mondo

Fondato nel 1860, nel pieno del periodo dell’Unità d’Italia, il Gran Caffè Gambrinus è oggi meta di tantissimi turisti che, una volta arrivati a Napoli, non possono non fare tappa nello storico locale e sorseggiare il caffè napoletano originale.

Il Gambrinus affaccia direttamente sulla magnifica piazza Plebiscito ed è quindi praticamente confinante con alcuni dei luoghi più belli di Napoli: Palazzo Reale, il Teatro San Carlo e l’imponente Basilica di San Francesco di Paola.

Già dalla sua prima apertura, quando venne chiamato solo “Gran Caffè”, il locale ha accolto intellettuali e artisti provenienti da tutto il mondo. Il XIX secolo è stato il periodo del Grand Tour, arrivavano a Napoli i giovani rampolli delle migliori famiglie di tutta Europa per arricchire la propria cultura e trovare l’ispirazione.

Personaggi del calibro dell’imperatrice d’Austria Sissi, Gabriele D’Annunzio, Matilde Serao, Oscar Wilde e tantissimi altri si affacciarono al Gambrinus e presero parte a dibattiti letterari nelle sue regali sale.

Non è un caso quindi se ancora oggi il caffè accoglie milioni di curiosi ogni anno che sognano di fare un tuffo nel passato, nello splendore degli anni a cavallo tra due secoli, Ottocento e Novecento, così importanti nella storia dell’umanità.