Intervista Rever Music

Antonio De Rosa, voce dei Rever Music, parla dei successi del gruppo e della nascita del progetto musicale

Intervista Rever Music
Antonio De Rosa

Antonio De Rosa è la voce dei Rever Music, un gruppo napoletano che con passione e determinazione si sta facendo largo nel panorama della musica partenopea. Dopo un periodo trascorso nelle Marche Antonio decide di tornare nella sua terra, Napoli, un rischio sì, ma il destino decide sempre per noi!

Nel 2012 si reca ad un concerto di Enzo Avitabile nei pressi di Caserta e lì trova il coraggio di raccontare il suo sogno musicale all’artista che, senza perder tempo, lo invita ad andare a studiare musica nell’Associazione Natale Ciccarelli, all’interno della quale troviamo proprio il piccolo Auditorium dedicato ad Avitabile. Non ci poteva essere segno più chiaro di quello e dopo circa nove anni trascorsi lontano dalla sua città Antonio torna a Napoli, non con poche difficoltà, ma pian piano anche le soddisfazioni hanno cominciato a farsi strada.

Oggi Antonio De Rosa ci presenta fiero “Continua a sunnà”, brano da lui scritto, track numero 6 all’interno della compilation Napoli Sound System vol. 3 presentata all’interno del contest prodotto ed edito dalla storica casa discografica “La Canzonetta Record”, che nelle edizioni precedenti ha visto partecipare: Matteo Salvatore, Peppe Barra, 24 grana, ‘O Zulù, Almamegretta e molti altri. Il singolo è un’anteprima del secondo album del cantautore che ha chiamato il suo cammino musicale Rever Music “Sognare la musica” così come tutt’ora lo definisce, con i tanti incontri fino all’ultima formazione composta da:

Antonio De Rosa – Voce | Antonio d’Aniello – Chitarra | Silvio Scala – Basso | Angelo Calabrese – Batteria.

Insieme a Giampaolo Impero alla chitarra acustica e a Marco Santana Barroso alle percussioni, i Rever Music si sono esibiti al Palapartenope Casa della Musica di Napoli il 12 maggio 2019 in occasione dei Disco Days (VEDI IL VIDEO).

Napoli Advisor ha intervistato per voi Antonio De Rosa in merito al nuovo brano e al percorso coi Rever Music:

Antonio come è stata l’esperienza Napoli Sound System?

Un’esperienza stupenda! Che un tuo testo scritto in camera, diventi canzone, approdi su una compilation che si chiama Napoli Sound System dove al cui interno trovi James Senese, Teresa De Sio, Francesco Di Bella…bhe puoi immaginare la contentezza!

Bello è stato anche condividere il palco con i tanti giovani presenti nella compilation e naturalmente l’onore di essere prodotti da “La Canzonetta Record” che già  solo per la sua storia musicale rappresenta per noi un traguardo eccezionale. Non smetterò mai di ringraziare Dio!

Attualmente che c’è sul cammino di Rever Music?

Attualmente io e i miei “compagni di viaggio” siamo totalmente impegnati nellla realizzazione del secondo album-sogno, da qui la scelta di non esibirci live quest’estate. Perché rispetto al primo album “Africa” composto da soli 8 brani, il nuovo ne conterrà quasi il doppio, tutti caratterizzati da varie musicalità e sarà condiviso con altre anime che doneranno la loro anima-impressione.

Parlaci dei tuoi “compagni di viaggio”:

Intervista Rever Music
Rever Music

Eh..ne sono Tanti, alcuni li perdi per strada, altri restano per sempre e tra questi Biagio Golia colui che da sempre mi segue e con cui curo tutta l’area management e produzione, Il chitarrista dell’album, come nel primo, sarà nuovamente Antonio d’Aniello che mi accompagna con le sue chitarre ormai da 3 anni, al basso ci sarà Silvio Scala che tutte le sere mi raggiunge da Scampia armato di pazienza per la realizzazione di questo album-sogno. Ho voluto dare la direzione artistica al maestro Angelo Calabrese che ormai da qualche anno dona il suo ritmo ai miei brani. Sicuramente ci sarà la partecipazione di altri amanti della musica all’interno del progetto.

L’ascoltatore cosa troverà nei temi che affronterai in questo disco sia nei testi che musicalmente?

Mah… in primis speriamo che ci saranno degli ascoltatori (ride).

Ma ti rispondo prima alla seconda.

Musicalmente non sono mai riuscito a definirmi in un solo genere, le musiche che metto sotto i miei testi. Perché come dice il maestro Enzo Avitabile: “La musica è il genere!”. Dunque l’ascoltatore troverà ciò di cui mi nutro musicalmente, dalle sonorità melodiche napoletane che mi accompagnano dall’infanzia, alle sonorità reggae, dalle sonorità popolari, alle tante influenze del cantautorato italiano.

Nei testi c’è la vita di tutti i giorni, dagli sguardi di chi incontro per le strade della vita, alla notizia appresa dal TG di giornata o alle ispirazioni che la stessa vita mi dona.

E in che modo possiamo essere aggiornati sul vostro cammino?

Tramite la nostra pagina facebook Rever Music e sul nostro profilo Instagram. Vi aggiorneremo presto, Buona Vita!